RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton
RomanButton

STRADE DELLA ROMA PAPALE

Via Anicia (Rione XIII – Trastevere) (da  Via  dei Salumi a Piazza San Francesco d’Assisi)

La via prende nome dalla “gens Anicia” [1] che aveva un sontuoso palazzo presso Piazza in Piscinula (Sembra in corrispondenza della piccola chiesa di San Benedetto - vedi Piazza in Piscinula - Trastevere).

Sulla Via, la chiesa di San Giovanni Battista dei Genovesi, costruita nell’anno 1481 da V. G. Cicada, sepolto nella stessa chiesa, ebbe restauri nel 1864.
Annesso l’Ospizio dei Genovesi con lo stemma della cittÓ di Genova ed, in una finestra con crociera in marmo del 1░ piano, un altro stemma ed epigrafe: “Hospitium Genuensium”.

Di fronte alla via della Madonna dell’Orto, la Chiesa omonima che ha nel fregio del 1░ ordine l'epigrafe: “AEDICULAM DIRUPT VIRG DEIPAR HORTENSISQUE IN HANC AEDEM MUTARUNT, SOCII DEDICAR. HOSPITIO AUXER. AD EGENOS ALEN SUO SUMPTU ET RELIG”.

Sull’angolo l’unica stazione superstite di una via crucis che oggi compare come una semplice edicola e  una tabella (scomparsa) in marmo con Editto che proibisce di far giochi e lordare in quel luogo e concede indulgenze, col richiamo al Breve di Papa Clemente XII (Lorenzo Corsini - 1730-1740) del 16 gennaio 1731.

Al n. 10 una porta rinascimentale, del 2░ periodo, con iscritto nel fregio "AVE GRATIA PLENA, MCCCCXCV".  
Subito dopo, l’Oratorio dell’UniversitÓ degli Ortolani che ha sulla porta lo stemma dell’UniversitÓ, con frutta graffite e l’iscrizione: “UNIVERSITAS OLITORUM RESTAURAVIT ANNO MDCCXXXIX”.

Al n. 12 l’ingresso alla cappella dedicata a San Pasquale Bayllon, la cui opera in favore delle orfane si svolse dal 1743 al 1827 in via Anicia n. 13 e che giÓ nel 1815 ospit˛ una casa di esercizi spirituali, promossa dal padre Gioacchino Michelini, per le donne e vi si ricoveravano le fanciulle che si apprestavano a ricevere la prima Comunione (sull’architrave del n. 13 si legge ancora ┤┤O P MICHELINI┤┤).

Durante i lavori di riabilitazione dell’edificio, nel 1990, compiuti al fine di ospitare il Collegio Universitario Internazionale di Roma, che attualmente lo occupa, furono rinvenute vestigia di insule e domus del II e III sec. d.Ch. ed un cimitero  risalente al VI e VII sec. d.Ch.
Due frammenti romani di monumento funerario con iscrizioni latine sono incastrati nel muro al n. 14

____________________

[1]            Fiorita al tempo di Diocleziano (284-305 d.Ch.)

_DSC0473

Lapidi, Edicole e Chiese :

- Via Anicia

Blutop
Support Wikipedia