p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
p1
BLUPREV

STRADE DELLA ROMA PAPALE

Ritorno alla via

IMG_7430

Via_delle_Zoccolette_angolo_via_dei_Pettinari-Edicola

Via delle Zoccolette angolo Via dei Pettinari
Edicola del XVI sec.

La Madonna con Bambino è attorniata da due santi di cui si riconosce solo quello di sinistra in Sant´Antonio abate, per via del campanello legato al bastone.

Via_delle_Zoccolette-Targa_prima_sede_del_Bambin_Gesu-2009

Via_delle_Zoccolette-Ospizio_dei_mendicanti_e_convalescenti_al_n_17 (2)

Via_delle_Zoccolette-Ospizio_dei_mendicanti_e_convalescenti_al_n_17-Portone

Via_delle_Zoccolette-Conservatorio_delle_Zoccolette_al_n_16

Via_delle_Zoccolette-Conservatorio_delle_Zoccolette_al_n_16-Portone

Via_delle_Zoccolette-Conservatorio_delle_Zoccolette_al_n_16-Lapide_di_Clemente_XI-1715

Via_delle_Zoccolette-Conservatorio_delle_Zoccolette_al_n_16-Lapide_di_Clemente_XI-1715 (2)

Via_delle_Zoccolette-Conservatorio_delle_Zoccolette_al_n_16-Targa_di_Proprieta

Via_delle_Zoccolette-Case_stile_gotico_al_n_14-12c

Via_delle_Zoccolette-Retro_villa_Scafi

Via delle Zoccolette
Targa comemorativa del primo nucleo dell´ospedale del Bambin Gesù

Via delle Zoccolette - Ospizio dei Mendicanti e Convalescenti al n. 17

Nel 1587, Sisto V (Felice Peretti - 1585-1590) acquistò un vasto spazio ai bordi del Tevere in località Arenula, ed incaricò Domenico Fontana (1543-1607) di realzzare una “Fabbrica con grandissia cpia di stanze, appartamenti separati per uomini, donne, zitelle, vecchi e fanciulli, capace di potervi stare 2000 persone in grande comodità...si provvede di mangiare, bevere e di vestire... a’ fanciulli s’insegna leggere e scrivere e l’arte, e alle zitelle a cucinare...
(Segue sotto l’ingrandimento...)

Via delle Zoccolette - Ospizio dei Mendicanti e Convalescenti al n. 17
Portone

Via delle Zoccolette
Conservatorio delle Zoccolette al n. 16

Questa è la parte del palazzo che Clemente XI (Giovanni Francesco Albani - 1700-1721) destinò alle Ragazze Zitelle, provenienti dalla sede vicina alla chiesa di Sant’Eligio.
Nel 1890, dopo una parziale demolizione, per la costruzione degli argini del Tevere, il palazzo fu ricostruito ad opera dell’architetto Antonio Parisi, che pose lo stemma del pontefice regnante (in Vaticano), Leone XIII (Vincenzo Gioacchino Pecci - 1878-1903).

Via delle Zoccolette - Conservatorio delle Zoccolette al n. 16 - Portone

Via delle Zoccolette  Conservatorio delle Zoccolette al n. 16 - Lapide sopra il portone

Via delle Zoccolette  Conservatorio delle Zoccolette al n. 16 - Lapide acqua Paola

Via delle Zoccolette  Conservatorio delle Zoccolette al n. 16 - Targa di proprietà
del Conservatorio omonimo

Via delle Zoccolette
Retro case neogotiche

Via delle Zoccolette
Retro villa Scafi

.

BLUPREV

Ritorno alla via

Blutop